Diffondi il sapere

[Cambiando il numero e l’ordine degli ingegneri il risultato non cambia…]

Ci sono un ingegnere meccanico, un ingegnere chimico, un ingegnere elettronico e uno informatico che devono partire per un viaggio. Dopo aver caricato l’auto si accorgono però che questa non ha alcuna intenzione di mettersi in moto.

«Adesso ci penso io!», esclama l’ingegnere meccanico, «È di sicuro un problema al motore». Ma dopo accurate verifiche non riesce a venirne a capo.

«Lasciate fare a me!», esclama l’ingegnere chimico, «Potrebbe essere un problema alla batteria». Ma un rapido controllo esclude la mancanza di liquido, e uno un po’ più approfondito esclude gasolio scadente nel serbatoio.

«Credo sia il caso di controllare la centralina!», si fa avanti l’ingegnere elettronico. Ma dopo aver scollegato e ricollegato mezzo impianto, così per non lasciare nulla al caso, l’auto continua a non volerne sapere.

Allora si fa coraggio l’ingegnere informatico. «Potrei provare io?» «Innanzi tutto… scendiamo e risaliamo!»

 

© DIRITTI RISERVATI


Diffondi il sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *